Come si effettua la lucidatura di una scala in marmo? Tutto quello che devi sapere per non farti fregare.

26Giu
Lucidatura scale

Quali sono le procedure corrette per ottenere nuovamente una scala in perfette condizioni?

C’è una procedura precisa per riportare la tua scala come nuova. In questo articolo ti spiego cosa devi considerare per sapere che sia stato fatto un buon lavoro. Questo vale anche se stai ancora valutando di ripristinare la tua scala e ti stai guardando in giro sperando di trovare un ottimo professionista.

Con questo articolo mi metterò contro non pochi “colleghi”. Si, colleghi tra virgolette perché questo articolo darà fastidio  a chi non è un vero professionista e quindi ai “furbetti” che non fanno il loro lavoro a regola d’arte perché cercano di portarlo a termine il più velocemente possibile o semplicemente perché non sono in grado di farlo con i dovuti crismi.

Ecco i 6 controlli che dovrai fare per accertarti che sia tutto a posto o, meglio ancora, quello che dovrai chiedere che venga fatto.

1.  Levigatura pedata del gradino

Come ben sai la pedata del gradino, ovvero la superficie su cui appoggi il piede, è la zona più soggetta ad usura. Lo sfregamento della suola delle scarpe da luogo ad un’azione abrasiva, che a lungo andare rovinerà la finitura superficiale e col tempo creerà dei graffi sulla superficie.

Troppo spesso mi è capitato di esser chiamato per un sopralluogo dove era già stato fatto un intervento.

Me la ricordo ancora la povera Signora Pina (nome di fantasia). Solito problema, la scala aveva perso la sua finitura lucida e presentava graffi nella parte centrale dove è più soggetta a calpestio. Ebbene al termine dei lavori si è ritrovata la scala lucida, ma con graffi sia per tutto il perimetro della piana che tondi agli angoli.

La scusa del “collega” è stata questa: la lavorazione in opera non è mai  bella come quella in laboratorio.

Vero è che la lavorazione in opera è più difficile, ma questa non è una scusa per fare i lavori male.

Quindi ricapitolando chiedete o deve essere specificato che:

– Per la rimozione dei graffi la pedata venga levigata tramite l’uso di settori diamantati o magnesiaci (l’uso del tipo dell’abrasivo è a discrezione del professionista). L’uso del tipo di abrasivo per voi non deve fare alcuna differenza, il risultato deve essere sempre al top.

– Controllate che non ci siano graffi perchè semplicemente non è stato curato bene.

2. Lucidatura pedata del gradino

– La pedata deve essere lucidata con apposite polveri lucidanti. Anche gli angoli devono essere perfettamente lucidi.

La lucidatura degli angoli della piana non è facile tendenzialmente perchè le macchine che usiamo per la lavorazione necessita di  abrasivi tondi, ma ci si può comunque arrivare. Controllare che sia  lucido anche a filo del frontalino.

Il tipo di lucido dipende molto anche dal tipo di materiale. Ci sono materiali che diventano lucidi come uno specchio ed altri che non si lucidano proprio. Questo dipende essenzialmente dalla composizione chimica del materiale.

P.s. Scriverò anche un articolo che elencherà i materiali più diffusi e indicherò il tipo di lucido, in modo da farti evitare possibili fregature anche qui.

– Lucido uniforme su tutta la pedata, compresi bordi e angoli.

3. Stuccatura

Pori, crepe e scheggiature possono e devono essere stuccate.

Il materiale di stucco più adatto, anche in questo caso, dipende dal tipo di materiale.

– Pori, crepe e scheggiature stuccate

– Del colore il più possibile simile alla pietra (fare un colore identico è praticamente impossibile perché il materiale dello stucco  è diverso da quello della pietra e perché questa può presentare sfumature difficile da replicare, ma l’importante è che il tono della stuccatura sia il medesimo).

– Controllare che siano stuccate le scheggiature presenti sui frontalini del gradino

A volte la differenza di prezzo sta proprio qui. Evitare la stuccatura rende il lavoro molto più semplice e veloce.

4. Alzata

Ebbene si anche l’alzata va fatta.

A meno che tu non abbia  una scala tremendamente rovinata di solito è messa abbastanza bene. Sicuramente meglio della pedata.

Quindi si può procedere in diversi modi a seconda delle condizioni in cui si trova:

Partendo dalla condizione migliore:

A) pulizia con prodotti specifici. Solitamente a ph neutro. Poi dipende dal tipo di sporco, ma qui non entrerò nel merito

B) pulizia + lucidatura con apposite polveri lucidanti

C) levigatura con dischi abrasivi per la rimozione dei graffi + lucidatura con apposite polveri lucidanti.

Quindi accertati delle condizioni e vedi se ti propongono uno di questi interventi.

Contattami per informazioni

5. Frontalino

Spesso il frontalino presenta scheggiature che andranno stuccate, rifinite a flessibile e poi lucidate insieme a tutto il frontalino.

Poi si procede come nei precedenti punti a seconda delle condizioni

Quindi ricapitoliamo anche qui:

– Riparazione scheggiature

– Rimozione graffi

– Rilucidatura

frontalino

6. Zoccolino.

L’ultimo punto riguarda lo zoccolino.

Tendenzialmente si accumulano strati di sporco dovuti ad una pulizia non accuratissima o all’utilizzo di canovacci non perfettamente puliti.

Quando pulisci la scala accertati che lo straccio sia pulito, lavalo frequentemente mentre stai pulendo la scala o se necessario cambialo.

Altrimenti se presenta pori o graffi, anche qui, bisogna agire come nei punti precedenti.

Come puoi aver capito dalla lettura, è un lavoro complesso. Questa procedura permette di riportare la tua scala come NUOVA!

Saltare uno o alcuni di questi passaggi non ti consentirà di avere di nuovo una scala splendida. Si tratterà di un lavoro non preciso o semplicemente di una pulizia o poco più.

E’ un lavoro difficile, se fatto bene e per questo è anche difficile trovare professionisti esperti nel ripristino delle scale.

https://https://www.facebook.com/marmaroxlevigatura/videos/838342886302164/

Ecogrimm™️

Anche per le scale utilizziamo il nostro metodo Ecogrimm, il metodo di levigatura marmi atossico ed efficace.

Contattami al 800 909 950

Lascia un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *