Mini guida agli interventi di ripristino del marmo

21Lug

Come capire, anche se non sei un’esperta, qual è l’intervento più adatto per il ripristino del tuo marmo.

 

Questo articolo vuole essere una mini guida per renderti più consapevole su ciò di cui realmente necessita il tuo pavimento in marmo.

 

Trovare un bravo professionista di cui ti puoi fidare, che sappia indicarti l’intervento migliore se devi fare dei lavori in casa, non è sempre cosí facile.

Anche per il tuo pavimento in marmo, se non vuoi rischiare di buttare soldi e perdere tempo, con il rischio di dover rifare il lavoro da capo, devi avere almeno una minima infarinatura sui possibili interventi che un professionista può proporti per sistemare il tuo pavimento in marmo.

Infatti:

  • Non c’è una sola tipologia d’intervento
  • Non necessariamente l’intervento più “completo” e costoso è quello che ti serve
  • Non ci sono interventi veloci e miracolosi a basso prezzo
  • Molto spesso questi interventi si devono fondere l’uno con l’altro per ottenere il meglio dal tuo pavimento.


INTERNET E LA CONFUSIONE NELLA TUA TESTA

 

Hai letto di tutto e di più su internet. Conosci tutti gli interventi possibili ed immaginabili e sei già sicura dell’intervento di cui hai bisogno:

– “Devo far microlevigare il mio marmo”
– “Avrei bisogno che mi cristallizzi il pavimento”
– “Quanto costa piombare il mio marmo?”

 

A proposito di piombo. A breve scriverò un articolo: “La lucidatura al piombo non esiste”. Ti spiegherò perché devi stare lontana da chi la propone.

 

Hai letto dei fantomatici vantaggi della cristallizzazione o della velocità della microlevigatura?

Ok, Alt!

Lo so che hai già una risposta nella tua testa su ciò di cui hai bisogno, ma è sbagliata!

 

LA SOLUZIONE DEFINITIVA

Sai perché è sbagliata?
Perché, nel 99% dei casi, quando cerchi la soluzione al tuo problema tra i vari annunci internet, ti elencano solo i vantaggi e i pregi di quella soluzione e mai i difetti o più semplicemente quello che la soluzione ti può onestamente dare.

Ogni intervento specifico è la soluzione ad un problema specifico, mai la soluzione magica a tutti i problemi.


GLI INTERVENTI

  • Pulitura
  • Lucidatura (o altra finitura superficiale)
  • Microlevigatura
  • Levigatura
  • Trattamento
  • Consolidamento lastre che si muovono

 

Questi, a grandi linee, sono gli interventi possibili per il ripristino del tuo marmo

 

Ogni intervento ha il solo scopo di riportare la pavimentazione allo stato iniziale o quantomeno avvicinarsi il più possibile.

 

Il professionista segue uno schema, che sia scritto o solo nella sua mente, per scegliere l’intervento più adatto tra:

– La pulitura 
– La lucidatura 
– La microlevigatura 
– La levigatura 
– Il consolidamento 
– Il trattamento 

In teoria basterebbe conoscere queste tipologie d’intervento ed il gioco sarebbe fatto.
Questo è il ragionamento che fa chi si avventura in questa professione senza una guida esperta che lo segua per anni.
Ed è anche l’errore che hai fatto e potresti fare tu informandoti su internet o chiedendo a chi ha già fatto fare un intervento simile a quello di cui pensi di avere bisogno.

Però se a questa deduzione ci arrivi tu, ci può stare, perché lo facciamo tutti (capita anche a me quando ho bisogno di un intervento a casa), ma se per tua sfortuna ti capita di avvalerti di un professionista che ragiona in questo modo poi sono guai.

È vero che queste sono, grezzamente, gli interventi per il ripristino del tuo marmo, ma la scelta della tipologia d’intervento dipende anche da altri fattori.

Quale risultato voglio ottenere?
Che tipo di materiale devo lavorare? (Quindi alcuni interventi si escludono)
Quale budget ho a disposizione?
Quali le tempistiche?
Ho bisogno di un solo intervento o più di uno contemporaneamente?
Quale intervento è migliore ai fini estetici? E per la durata?
C’è un intervento adatto sia per l’estetica che per la durata?
L’intervento è da effettuarsi in cantiere o in una casa abitata?

Quindi va sempre fatta un’attenta valutazione.


MINI GUIDA

Ma veniamo a noi. Ecco la mini guida agli interventi possibili:

Pulitura: operazione volta a liberare dalle impurità o da depositi organici ed inorganici una superficie con lo scopo di renderla funzionale e/o sanificata

Cosa non fa: non rimuove assestamenti. Non chiude porosità. Non cambia/ripristina la finitura superficiale

Quando viene usata: su tutte le superfici in pietra naturale che non necessitano o su cui non si può intervenire in altro modo. Spesso dopo la pulitura si interviene con un trattamento.


Lucidatura: con il termine lucidatura si intende il processo attuato per rendere lucida la superficie di un oggetto, in modo tale che il corpo in questione brilli di luce riflessa.
In lucidatura inseriamo anche la cristallizzazione e lucidatura a secco perché servono al medesimo scopo

Cosa non fa: non rimuove graffi o assestamenti. Non serve per stuccare eventuali crepe o porosità

Quando viene usata: nelle fasi finali dei processi di microlevigatura e levigatura oppure quando la superficie è in ottime condizioni, ma si è semplicemente opacizzata.

Microlevigatura: serve a rimuovere i graffi.

Cosa non fa: non toglie gli assestamenti, non chiude crepe o porosità.

Quando viene usata: su superficie in buone condizioni che presentano solo qualche graffio e perdità della finitura. Su pavimentazioni che non si possono levigare per spessore limitato del materiale. Sulle cementine per non rimuovere lo strado decorativo superficiale

Levigatura: è l’intervento completo. Riporta al nuovo pavimentazione anche molto usurate.

Cosa non fa: non serve a bloccare eventuali lastre che si muovono.

Quando viene usata: in tutti quei casi in cui la pavimentazione è molto usurata ovvero presenta assestamenti, crepe, porosità e graffi anche molto accentuati.


Consolidamento: processo che viene utilizzato per bloccare lastre non più perfettamente ancorate al sottofondo e quindi si muovono.

Cosa non fa: tutto il resto

Quanto viene usata: prima della fase di levigatura.


Trattamento: Applicazione di metodi o procedimenti allo scopo di conseguire particolari effetti, generalmente per proteggere il marmo o per migliorarne caratteristiche ed estetica.

Cosa non fa: Tutto quello indicato precedentemente

Quando viene usata: alla fine della fase di pulitura come protezione o per ottenere una particolare finitura estetica. Dopo la levigatura o microlevigatura per proteggere la pavimentazione o per ottenere determinati risultati estetici.


Ti ho mostrato i possibili interventi di ripristino per il tuo marmo.
Ora sai quali sono, quando vengono utilizzati e soprattutto cosa non possono fare.h


TUTTO QUESTO PERÒ NON BASTA

Se queste lavorazioni si svolgono in case abitate, necessitano di un metodo e di una lavorazione specifici.

COSA DEVI CHIEDERE AL PROFESSIONISTA?

Finora si è sempre lavorato in questo modo: veniamo chiamati e risolviamo il problema. Poi chi si è visto, si è visto.

La filosofia invece dovrebbe essere differente.

Accertati di trovare un professionista che non solo ti spieghi l’intervento che andrà  a svolgere, ma che abbia una precisa strategia per mantenere il tuo marmo in ottime condizioni nel corso degli anni.

  1. Come rendere il tuo marmo meno delicato e più pratico
  2. Come dovrai prendertene cura. Quali prodotti. Come e quando usarli e possibilmente fornirteli lui
  3. Programmare una manutenzione straordinaria personalizzata

Tutto questo serve non solo per farti amare il tuo marmo a lungo, ma per rendere la manutenzione meno faticosa, per evitare che tu abbia in futuro ancora interventi invasivi per il ripristino e per far si che tu non debba affrontare mai spese di demolizione o copertura di una pavimentazione di pregio come la tua.

Tutto questo con una lavorazione atossica, inodore e a basso impatto ambientale 

E’ una visione a medio/lungo termine.

 

 

Il nostro metodo EcoGrimm™️ segue questa filosofia

 

Informazione -> azione -> conservazione

 

Per ottenere questo il metodo è stato sviluppato in 4 step:

  1. consulenza, analisi, report
  2. levigatura ecologica
  3. manutenzione ordinaria – home kit Ecogrimm
  4. manutenzione straordinaria programmata – Marmarox Prime

 

Se non hai ancora le idee chiare su quale sia l’intervento più adatto per il tuo pavimento in marmo contattami cliccando qui https://www.marmarox.it/sopralluogo/

 

Samuele

 

Lascia un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *