Cementine. Ecco la guida per una perfetta manutenzione.

26 Giugno 2019
cementine - pulizia

Non è il primo articolo che scrivo riguardo alla corretta manutenzione delle pavimentazioni, ma è un concetto fondamentale e di primaria importanza. Perché le vostre superfici rimangano belle a lungo, una corretta manutenzione è fondamentale.

In questo articolo parlerò in modo più specifico delle cementine (anche chiamate pastine in cemento). Questo perchè sono tra le più delicate, ma anche, a mio parere, le più affascinanti.

Questo tipo di soluzione per pavimentazioni sta tornando molto di moda perché si è compreso il loro fascino unico e perchè si adattano a stili di arredamento molto diversi.

Noi però ci occupiamo di levigatura e più in generale di ripristino di superfici in pietra naturale e cementine. Quindi veniamo chiamati spesso per interventi di recupero. Purtruppo una volta raramente venivano date al cliente le corrette informazioni per la cura e manutenzioni di questo bellissimo quanto delicato materiale.

Spesso le troviamo in condizioni talmente disastrate, complice un centinaio d’anni di calpestio e non corretta manutenzione, che il nostro intervento è si migliorativo, ma a differenza del marmo ad esempio, per le sue caratteristiche non è possibile riportarle come nuove.

cementine
cementine

Per capire il motivo di ciò dobbiamo prima sapere da cosa sono composte e come sono prodotte.

Le cementine o pastine di cemento, sono mattonelle a più strati e nascono alla fine ‘800. La parte inferiore delle cementine è composta da cemento ad alta resistenza ed inerti, lo strato superiore è formato da polvere di marmo, cemento bianco e pigmenti inorganici colorati.

Vi allego anche il link di un bellissimo video che mostra come venivano e vengono prodotte

https://youtu.be/z3nOkuquXPg

Come potete notare dal video lo strato colorato con i decori è veramente di pochi millimetri ecco perchè non si puo levigare con gli abrasivi tradizionali.

Con la levigatura tradizionale si andrebbe ad eliminare quel fine strato decorativo portando in superficie il cemento di sottofondo e rovinando irrimediabilmente la piastrella.

L’unico metodo è la pulizia con prodotti idonei e la cosiddetta ‘Micro-levigatura‘. Per maggiori info sulla microlevigatura contattateci tranquillamente.

Se avete queste antiche pavimentazioni contattateci tramite il nostro sito dopo un sopralluogo programmeremo un intervento di recupero fondamentale prima di poter seguire i consigli che vi darò in questo articolo.

Ecco perché la manutenzione ordinaria è ancor più di fondamentale importanza su questo materiale. Non potendo essere levigate, macchie o graffi profondi non possono essere eliminati del tutto.

Reputo questa pavimentazione davvero affascinante, ma non per tutti. Bisogna “amarla” e prendersene cura.

1 cosa fare perche le vostre cementine rimangano belle a lungo.

passare aspirapolvere tutti i giorni. Passare l’aspirapolvere spesso evita che si depositino a lungo residui organici che potrebbero macchiare la superficie.

Pulire con sapone neutro e acqua oppure con detergenti neutri. 

Come il nostro detergente ecologico Ecogrimm che consegnamo ai nostri clienti a fine lavori

detergente ecologico

2 come pulire approfonditamente le cementine.

Utilizzare una monospazzola ad acqua dotata di scotch brite

cementine - pulizia
cementine – pulizia

3. cosa non devi mai utilizzare.

prodotti acidi e aggressivi in genere

le cementine, come dice la parola stessa, sono composte da cemento ed i prodotti acidi sono in grado di corroderlo rovinando irreparabilmente la superficie.

  • no acidi – acido nitrico
  • no disincrostante cemento
  • no detergenti anti calcare
  • no duck wc
  • no detergenti aggressivi

4. come puoi farle splendere e proteggere anche tu senza chiamare ogni volta un professionista.

Una volta ripristinate da un professionista tramite lavaggi deceranti, l’uso di abrasivi idonei al materiale e la stesura di un protettivo ed eventuale prodotti di finitura, potresti utilizzare un lavaincera per marmi che con l’uso regolare andranno a tonalizzare e proteggere ulteriormente la pavimentazione.

Con questi semplici consigli puoi mantenerle a lungo nelle condizioni migliori possibili. Come avrai ben capito questi passaggi sono utili, anzi direi fondamentali, sia su cementine nuove sia su cementine antiche ove vi è stato precedentemente un nostro intervento di ripristino.

10 Commenti:
  • Grazie per queste info e complimenti per la professionalità e la passione che si evincono dall’articolo.

      • Samuele Galbiati
      • Agosto 09, 2019
      • Rispondi

      Grazie.
      Cerchiamo di dare sempre informazioni utili per “vivere” queste pavimentazioni, spesso storiche come le cementine e prestigiose come il marmo, con più serenità.

      Samuele

  • Buongiorno,
    La signora che si occupa delle pulizie ha usato il viakal sulle cementine e ora sono a macchie bianche. Esiste un modo per smacchiarle?

    Grazie mille

      • Samuele Galbiati
      • Dicembre 29, 2019
      • Rispondi

      Buongiorno

      Se è stato utilizzato il Viakal, non ha macchiato, ma corroso.
      Le cementine sono un materiale particolare in cui bisogna intervenire in modo non aggressivo.
      Potrebbe essere necessaria una microlevigatura.
      Va fatto un sopralluogo per valutare l’intervento migliore.
      Probabilmente non riuscirà a risolvere in autonomia e avrà bisogna di un professionista

  • Salve, abbiamo due stanze dei miei bisnonni risalenti al 1916 o qualche anno prima; il pavimento è fatto con le cementine, si trovano a piano terra in alcuni punti ha ceduto e viene su il terriccio. Vorrei ristrutturare le stanze e conoscendo il valore artistico-culturale vorrei lasciare questo pavimento, come si possono recuperare, renderle come nuove? E i costi?

      • Samuele Galbiati
      • Gennaio 31, 2020
      • Rispondi

      Buongiorno

      Bisogna prima valutarne le condizioni in modo da decidere come agire.

      – bisogna rimuoverle e riposizionarle?
      – basta un intervento di consolidamento per ‘bloccarle’

      Da lì si può procedere con una pulitura chimico-meccanica (non si possono levigare) per riportarle nella migliore condizione possibile.
      Successivamente si può procedere con i trattamenti che possono essere sia protettivo che di finitura (lucida/satinata).

      Ci chiami pure per fissare un sopralluogo così valutiamo insieme cosa possiamo fare.

      Samuele Galbiati

      02 8717 6676

      800.909.950 numero verde gratuito

  • Salve, dovrei pavimentare un terrazzo e ho a disposizione delle cementine di recupero vorrei sapere se la posa in esterno è consigliata. Grazie

      • Samuele Galbiati
      • Febbraio 04, 2020
      • Rispondi

      Buonasera

      Certamente si possono posare anche in esterne, ma consiglio caldamente un trattamento oleo-idrorepellente per proteggerle dalle intemperie

  • Buonasera,in salotto abbiamo una scacchiera in cementine bianco e nere.
    Qualche cementina nera presenta degli aloni bianchi come se si fosse consumato lo smalto nero.
    Ultimamente lo stiamo trattando con amuchina igienizzante/sgrassante per pavimenti ( visto il periodo delicato).
    Vorrei cortesemente sapere se questo prodotto non è adatto a questo pavimento.
    Grazie mille e buona giornata.

Lascia un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *