Vuoi lucidare il tuo marmo? Ecco ciò che quasi nessuno fa e devi controllare.

26 Giugno 2019
Marmo levigato

Hai fatto lucidare il tuo marmo, ma… non è lucido dappertutto vero? Questa mancanza non è solo un problema a livello estetico, vediamo perché.

Qualità significa fare le cose bene quando nessuno ti sta guardando.

(Henry Ford)

Anche questo articolo l’ho scritto dopo un sabato passato a fare consulenze e sopralluoghi.

Su quattro clienti, tre mi hanno detto questo:

Non mi hanno lucidato gli angoli e contro le pareti, sotto i bordi dei gradini, vede?

Perchè succede questo? Perchè questo professionista ti lascia dei punti in cui la finitura superficiale è diversa rispetto a tutto il resto?

Tu lo vuoi tutto uguale, giusto? Hai pagato per avere un marmo lucido e chi sia lucido ovunque. Lo stesso discorso vale che tu l’abbia voluto sia ‘Spazzolato’ che ‘levigato naturale’ ovviamente.

Qui ti parlo delle altre finiture 

Dalla levigatura alla lucidatura

Probabilmente ti ritrovi in questa condizione. Hai appena fatto levigare e lucidare il tuo marmo. Ne aveva proprio bisogno dopo 30anni senza un intervento di ripristino.

Assestamenti, porosità, opacizzato… le solite problematiche.

Forse hai un vago ricordo di com’era bello un tempo.

Quello che però ti fa imbestialire è che non riesci più in alcun modo a tenerlo pulito. Sei una maniaca dell’ordine e della pulizia. Casa tua è più igienica di una sala operatoria.

Tutto è pulito e perfettamente in ordine nonostante i bambini, il cane, il gatto e tuo marito. Nonostante loro riesci a tenere tutto lindo tranne… tranne quel maledetto marmo!

Quindi ti sei decisa, chiedi informazioni  all’amica che aveva fatto lucidare il suo marmo qualche anno fa o cerchi su google.

Fai svolgere il lavoro, sembra fatto bene, ma non benissimo. Noti dei punti che non sono come dovrebbero essere.

Poco lucidi o addirittura ruvidi al tatto. Chiedi aiuto al professionista e ti dice che più di così non si può fare. Se lo dice lui sarà così e un po’ delusa te ne fai una ragione, giusto?

NO!

Premessa. Come si svolge la levigatura e lucidatura del tuo pavimento in marmo?

Facciamo una premessa. Ti elenco brevemente i passaggi che portano il tuo pavimento da vecchio a nuovo.

Il mio elenco riguarda il mio modo di lavorare, altri professionisti potrebbero eseguirli in ordine leggermente diverso, ma i passaggi sono quelli.

  1. levigatura
  2. stuccatura
  3. raffinatura
  4. levigatura e lucidatura angoli
  5. lucidatura intera pavimentazione
  6. lavaggio finale
  7. eventuale trattamento protettivo

Questi sono tutti i passaggi che vanno eseguiti per ottenere un pavimento nuovo. Certamente a seconda delle condizioni in cui si trova il tuo pavimento, il professionista saprà se è possibile evitare qualcuno di questi passaggi.

Se il tuo pavimento è stato posato, levigato e lucidato pochi anni fa probabilmente sarà ancora in buone condizioni, non presenterà assestamenti e quindi molto probabilmente il punto 1 potrà essere evitato.

Ho scritto tempo fa un articolo che spiega i vari passaggi sopra elencati. Eccolo qua

https://www.marmarox.it/lucidatura/

Levigatura e lucidatura angoli

La levigatrice che viene usata per effettuare la lavorazione è munita di un ‘piatto’, o ‘planetario’, di forma rotonda ed ha determinati ingombri.

Ciò comporta che non arriverà in alcuni punti, come ad esempio gli angoli della pavimentazione oppure sotto alla pedata di un gradino.

Su certi tipi di pavimentazioni oppure con alcune tipologie di levigatrici può capitare che contro le pareti a filo muro rimangano dei graffi.

Tutte queste parti inarrivabili con la levigatrice vanno fatte mediante dei flessibili muniti di dischi abrasivi o, a volte, addirittura a mano in modo da renderli uguali al resto della pavimentazione.

C’era una volta…

Tanti anni fa era molto difficile se non impossibile fare queste porzioni di superficie inarrivabili dalle levigatrici con la stessa qualità con cui veniva fatta la restante pavimentazione.

Quando iniziò mio padre e ancor prima mio nonno non esisteva nemmeno il flessibile.

Ecco perchè se hai una pavimentazione di 30/40/50 anni fa se provi a controllare tutte queste parti non sono fatte bene o addirittura per i pavimenti più vecchi non sono nemmeno state fatte. Questo perchè semplicemente non si aveva la tecnologia necessaria per fare quel determinato lavoro.

Eh si, c’era una volta, ma ora non è più così. Ora abbiamo attrezzature e prodotti che permettono di arrivare anche in zone difficoltose o piccole e rifinire la pavimentazione allo stesso modo in ogni punto.

Quindi se ti dicono che non si riesce a fare perché la levigatrice non ci arriva, molto probabilmente sta mentendo o non è in grado di farlo.

Ci possono essere delle condizioni o materiali che ancora oggi non permettono di lavorare in modo uniforme, ma questi casi sono veramente rari.

Spesso queste lavorazioni non vengono fatte perché sono una ‘perdita’ di tempo. Ci vuole molto tempo per fare queste finiture quindi a parità di prezzo il guadagno sarà minore.

Sperano sempre che tu cliente non te ne accorga o che tu creda che non si possa fare altrimenti.

Cosa succede se la finitura della tua pavimentazione non è uniforme?

Il primo problema è sicuramente estetico. 

Avere angoli, bordi filo muro o pavimentazione sotto la sporgenza della pedata del gradino non uniforme, soprattutto se a vista, non fa assolutamente piacere.

Sembra sicuramente una finitura fatta alla buona. Hai scelto il marmo perché sai che è un materiale di prestigio o hai la fortuna di averlo trovato già posato nella tua abitazione.

Come tutti i materiali di un certo valore vanno trattati, lavorati e rifiniti con una certa attenzione.

Quindi ti capisco se vuoi che tutto sia fatto alla perfezione.

Non mi stupisco affatto se poi qualcuno opti per una più banale ceramica, magari finto marmo, sigh!

Il secondo problema è di manutenzione e pulizia

Avere una superficie non uniforme significa che la finitura in alcune determinate zone è sicuramente più grezza e ciò comporta per te una difficoltà maggiore per tenerlo pulito perché lo sporco penetrerà nelle porosità e sarà molto più difficile da rimuovere con la conseguenza di avere una pavimentazione molto poco igienica.

Oltretutto in quei punti le sostanze accumulatesi avranno il tempo di aggredire il tuo marmo peggiorando ulteriormente la situazione.

Una volta compromessa la superficie bisognerà intervenire nuovamente con flessibili e spesso accade che per dare nuovamente uniformità alla pavimentazione andrà ripresa completamente l’intera superficie con ulteriori costi, disagi e perdita di tempo.

Quindi controlla che tutta la superficie sia uniformemente lavorata.

Per lucidatura marmo clicca qui

Come deve essere una pavimentazione perfettamente lavorata?

Come ti dicevo la finitura da te scelta deve essere uniforme in tutti le sue parti.

E’ più semplice da farti capire con delle foto che a parole.

Nella foto qui sotto una pavimentazione è levigata e lucidata da noi. Puoi notare come la finitura lucida sia uniforme sia a filo pavimentazione che negli angoli

lucidatura marmo

Qui invece puoi vedere come la finitura sia uniforme anche a filo muro.

lucidatura marmo
lucidatura marmo

Potrebbe esserti utile il nostro video che ti spiega quali sono i 7 errori di un levigatore inesperto che devi conoscere se vuoi evitare fregature.

Qui il link per scaricarlo

Spero di esserti stato utile.

Contattami qui se vuoi rilevigare e lucidare il tuo pavimento 

Samuele

2 Commenti:
    • Stefania Moro
    • Aprile 01, 2020
    • Rispondi

    Caro Samuele cercando in rete sono arrivata a te. Ho appena fatto levigare il marmo, perlato di Sicilia , sono rimasti visibili i segni circolari della macchina professionale dell ‘artigiano e i contorni delle porte veramente brutti , opachi,, nonostante egli abbia passato a mano la paglietta di ferro sottile. Ora io ho ricontattato il marmista dicendo ddI tornare , si può rimediare? In che modo? Sembra niente ma per me importante come detto nel tuo articolo. Grazie

      • Samuele Galbiati
      • Aprile 01, 2020
      • Rispondi

      Buongiorno Stefania

      Si, si può rimediare.

      Non avendo visto il problema posso solo andare per deduzione e per esperienza.

      Per quanto riguarda i segni circolari.
      Se sono solo opacizzazioni circolari molto probabilmente basterà ripetere l’operazione di lucidatura.
      Se, invece, ci sono graffi bisogna ripassare gli abrasivi della granulometria sufficiente a rimuoverle. Quindi potrebbe essere necessario ripetere 2 o 3 passaggi.

      Se questi segni sono pochi si può risolvere anche mediante piccoli flessibili con abrasivi specifici, ma bisogna aver buona manualità, altrimenti è più rapido utilizzare nuovamente la macchina levigatrice.

      Discorso contorno porte.

      Deve sapere che le macchine levigartici utilizzate non lavorano perfettamente a filo muro bisogna per questo, in parole povere, ripetere la stessa lavorazione che facciamo con la levigatrice anche con piccoli flessibili per lavorare perfettamente a filo muro.

      Tanti anni fa queste finiture non erano mai belle perché non esisteva l’attrezzatura necessaria, ora invece si.

      Quindi non basterà sicuramente la paglietta, dovrà lavorare il contorno porte con abrasivi e flex e lucidare nuovamente.

      Chieda espressamente che non venga utilizzata cera. La cera serve solo a coprire temporaneamente il problema, ma non lo risolve.

      Spero di essere stato utile.

      Samuele

Lascia un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *