Pulizia marmo dei pavimenti, come fare e quando farlo.

26 Gennaio 2020
pulizia marmo

Pulire una pavimentazione in marmo è semplice, ma a volte incappiamo in errori su consiglio “dell’esperto” di turno che possono costarci anche migliaia di euro.

 

Visto che ci capita spesso di esser contattati per porre rimedio ad errori utilizzati durante la pulizia quotidiana, ho quindi cominciato a fare delle domande ai miei clienti per capire come lo pulivano, con che frequenza, quali erano i problemi più comuni. Dopo una fase iniziale di raccolta mi sono accorto che oltre il 48% dei miei clienti non utilizza i prodotti giusti per la pulizia del marmo, oppure, li utilizza nel modo sbagliato.
Questi errori comportano (mediamente) la riduzione del 50% della durata della finitura. Il pavimento quindi si rovina prima.

 

Spesso noi del settore diamo per scontate molte cose, ma per il cliente non lo sono affatto.
Questo nostro “dare per scontato” ha comportato negli anni una serie di credenze errate sul marmo come:

✔️Il marmo si rovina facilmente.

✔️Il marmo è difficile da pulire.

✔️Il marmo è delicato.

Queste frasi che sento spesso, e che ormai si associano al marmo, si sarebbero potute facilmente evitare consigliando:


✔️La pietra naturale più adatta alla destinazione d’uso senza guardare solamente all’estetica.

✔️La finitura superficiale più adatta.

✔️I prodotti e le modalità di manutenzione adeguate.

 

La filosofia del metodo Ecogrimm™️


EcoGrimm™️ è un metodo di lavoro per la levigatura e il ripristino di superfici in marmo studiato specificamente per interventi in abitazioni.


EcoGrimm™️ si basa su 3 capi saldi:
1) Riduzione dell’impatto ambientale.
2) Utilizzo di prodotti atossici.
3) Limitare o eliminare successivi interventi di levigatura.

 

E per ottenere ciò, la manutenzione quotidiana corretta è essenziale.

 

“Less is more”

Frase coniata dall’architetto tedesco Ludwig Mies van der Rohe, letteralmente possiamo tradurla con “meno è di più”.


Ma cosa significa?


Significa che in architettura (nel suo caso), ma anche sul lavoro e nella vita quotidiana, spesso si ottiene di più dall’essenziale.

E che c’azzecca col marmo?

Beh c’entra eccome perché vale anche per il nostro amato marmo.
Non hai bisogno di 1.000 prodotti o di un’attrezzatura complessa, è tutto molto semplice.

 

Prodotti e materiali necessari.

Cominciamo con gli attrezzi del mestiere.

Alcuni li trovi all’interno del  nostro Home kit EcoGrimm™️ che consegnamo ai nostri clienti una volta rimesso a nuovo il loro marmo. Altri probabilmente li possiedi già, ma comunque sono di facile reperibilità in ogni supermercato.


Ecco l’elenco:


1) Scopa cattura polvere (Swiffer) con i suoi piumini di ricambio.
2) Panni in Ultra-microfibra. (all’interno dell’HomeKit)
3) Detergente neutro per marmi. (all’interno dell’HomeKit)

 

Tutto qui, non hai bisogno di altro. Ho citato la nota marca “Swiffer”, ma va benissimo ogni prodotto similare o anche un semplice aspirapolvere.

 

Prodotto per la pulizia del marmo

Detergente ecologico per superfici in marmo

Ecco quello che NON devi mai utilizzare:

 

1) Acidi o sostanze a base acida.
2) Anticalcare.


Queste sostanze sono estremamente pericolose per il tuo marmo.


È incredibile, ma per quanto sia una nozione base, ci sono ancora persone che consigliano di utilizzare degli acidi per la pulizia delle macchie sul marmo.
Il marmo è composto principalmente da carbonato di calcio e quindi si tratta di un materiale molto sensibile alle sostanze acide e a base acida.


Quindi il primo e più importante consiglio che ti do è:

NON usare mai acidi o sostanze acide per pulire le tue superfici in marmo. L’acido è corrosivo e ti ritroverai una superficie ruvida e porosa.
Da evitare anche prodotti anti calcare. La maggioranza delle pietre naturali è formata da calcare, questi prodotti andrebbero a scavarne la superficie.

 

Qualcuno potrà obiettarmi che suo cugggino una volta ha utilizzato un prodotto acido per pulire la sua pietra naturale ed è andato tutto bene.

Certo, non lo metto in dubbio, ma i prodotti a base acida hanno una funzione specifica e non andrebbero mai utilizzati per la pulizia quotidiana e soprattutto dovrebbero sempre essere utilizzati da professionisti esperti che sanno ciò che fanno.

In oltre vi sono vari tipi di acido, con ph differenti e tutti agiscono in modo diverso.

So anche, per esperienza, che si tende sempre ad esagerare. Più è forte meglio è. Sigh!

Quindi, ripeto, evita qualsiasi sostanza/prodotto acido.

 

Frequenza di pulizia


La frequenza con cui pulire la pavimentazione è importante e dipende da molti fattori:


⭕️ Tipo di materiale.
⭕️  Tipologia di locale in cui si trova il tuo marmo.
⭕️ Finitura superficiale scelta.
⭕️ Quante persone giornalmente camminano sulla
pavimentazione.
⭕️ Si trova a piano strada o ai piani superiori.

Come vedi le considerazioni da fare sono diverse, ma per forza di cose, cercherò di semplificare e ti elencherò una procedura standard che andrà bene nella maggioranza delle situazioni.

In ogni caso ricorda che se hai dubbi puoi sempre contattarmi

👉🏻 https://www.marmarox.it/contatti/

 

Procedimento di pulizia


Ecco il nostro procedimento consigliato:


1. Passare Swiffer (o simili) o aspirapolvere.
2. Preparare il nostro detergente Ecogrimm in uno spruzzino opportunamente diluito. 
3. INGREDIENTE “SEGRETO”: acqua distillata.
Aggiungi 1/3 di acqua distillata.
Questo ti permetterà di ridurre considerevolmente gli aloni ed avere una pavimentazione ancor più igenizzata.
4. Spruzzare sulla superficie per 5/6mq alla volta.
5. Strofinare con uno dei nostri panni in ultra-microfibra.
6. Successivamente rimuovere eventuale presenza di umidità con un secondo panno in ultra-microfibra.

 

INFORMAZIONE PER I POSSESSORI DI CEMENTINE

 

Pavimento in marmo

Per la manutenzione delle cementine il procedimento è molto simile.


L’unica differenza è che dovrai procedere con un lavaggio con un lavaincera per marmo una volta ogni 4 lavaggi classici. Servirà a dare ulteriore colore al materiale e creerà una patina protettiva.


Visto che le cementine sono un materiale molto poroso, anche se appena trattato, una protezione in più non farà affatto male. In questo caso la cera contenuta (che sconsiglio sui marmi) ha solo effetti benefici e ne migliorerà l’aspetto.

 

Frequenza rimozione polvere


La polvere andrà rimossa possibilmente 1 volta al giorno.

Ciò contribuirà a rimuovere eventuali depositi organici che potrebbero con il tempo rovinare il tuo marmo.


Frequenza lavaggi


Cucina e bagno ➡️ Tutti i giorni

Sala da pranzo ➡️ Tutti i giorni

Soggiorno ➡️ Due volte a settimana

Camere da letto ➡️ Una volta a settimana



Questo elenco indica la frequenza minima che ti consiglio per il lavaggio del tuo marmo.


Se vuoi conservarlo a lungo non lasciare trascorrere più tempo.


Se utilizzi il nostro detergente puoi lavarlo tranquillamente anche tutti i giorni senza aver paura di rovinare la finitura precocemente.

Lavaggi frequenti con il nostro detergente ti permetteranno di avere una pavimentazione sempre igienizzata.
Ciò porterà anche a ridurre problemi con eventuali allergie e, se hai bambini, potrai farli giocare sul pavimento con tutta tranquillità.


Il nostro detergente puoi acquistarlo qui 👉🏻 http://www.ecogrimm.it



Spero che questo breve articolo possa esserti stato utile e ti abbia tolto qualche dubbio.

Samuele

 

 

Lascia un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *